Parte II (129 - Ongoing)





Questa pagina è una guida alla seconda parte di Solve et Coagula, il mio primo romanzo realizzato direttamente online, a "schegge" di 500-600 parole per post, ed è affidato in massima parte all'improvvisazione.

Le new entry, tra i protagonisti principali, sono:

Paula Susi - Fa la sua comparsa nella storia nei panni di un'infermiera. Di lei si sa solo, per il momento, che è un'immigrata di origine finlandese residente a Woolpit, una località dell'Inghilterra sud-orientale.

* * *


Quello che segue è l'indice di tutte le parti pubblicate finora nel blog, con sinossi. Le parti in arancione del testo comprendono il link di collegamento alla pagina o al post.


Capitolo 1: La storia riprende dagli avvenimenti dell'estate 1985, in parte già narrati a Luisa da suo padre in un precedente capitolo della Blog Novel. Raggiunta l'Inghilterra sud-orientale insieme all'amico Maurizio, Massimo ha vissuto un'esperienza allucinogena sulla spiaggia di Dunwich. Ma qualcosa è andato storto.

Pagina 129: Massimo si risveglia dal coma in un letto di ospedale di St. Edmunds Bury, cittadina della contea di Suffolk. Vi è stato trasportato, in stato di incoscienza, da Dunwich Beach. Sebbene ancora in stato confusionale, non è insensibile al fascino della giovane infermiera venuta a portargli la cena.

Pagina 130: Massimo scopre di avere un misto di desiderio e di paura nei confronti della bella ma scontrosa infermiera del giorno prima, e non sa se augurarsi di rivederla o meno. Intanto, grazie alla nurse più anziana che lo assiste, scopre che si chiama Paula Susi. Ma scopre anche che la giovane donna è in realtà in ferie e che il giorno prima non si trovava in ospedale.

Pagina 131: Dai colloqui con la seconda nurse, miss Wilkins, e con uno dei medici dell'ospedale, Massimo scopre i primi dettagli su cosa gli è successo e su cosa forse lo attende di lì a breve. Chiede di poter avere del materiale da disegno.

Pagina 132: Massimo è deciso a sfruttare la sua abilità nel disegno per mettere su carta il volto di Paula Susi, della cui ossessione non riesce a liberarsi. Si fa intanto vivo, per interrogarlo di persona, il sovrintendente capo della polizia locale.

Pagina 133: Al termine dell'interrogatorio, Massimo è finalmente a conoscenza degli aspetti per lui ancora oscuri della vicenda, compreso il vero destino dell'amico Maurizio. Con sua grande sorpresa, il sovrintendente di polizia decide di lasciar cadere ogni accusa a suo carico.

Pagina 134: Massimo insiste con miss Wilkins per vedere Paula Susi prima di lasciare l'ospedale. Davanti alle negazioni della donna, gli mostra il ritratto che ha fatto, a memoria, della giovane infermiera. Ma senza sortire effetti di rilievo.

Pagina 135: Dimesso dall'ospedale, mentre percorre le vie di St. Edmunds Bury, Massimo fa un primo bilancio accurato della situazione. E si scopre ancora del tutto intenzionato a rivedere Paula Susi.

Pagina 136: Massimo decide intanto, in attesa dell'imminente ritorno di Paula Susi, di indagare su un misterioso libro che la donna gli avrebbe fatto avere in ospedale e che lui ha appena fatto in tempo a iniziare prima della sua sparizione o sostituzione. Al suo ingresso nella Bury St. Edmunds Library, Massimo scopre di esservi stato atteso, nientemeno che da Paula Susi.

Pagina 137: In attesa di recarsi all'appuntamento con la misteriosa Paula Susi, Massimo, che non ha trovato il "suo" libro, accetta il consiglio della bibliotecaria di ripiegare su un volume alternativo, una vecchia raccolta di fiabe e leggende inglesi.

Pagina 138: Massimo, sempre su consiglio della bibliotecaria, legge la fiaba dei bambini verdi di Woolpit.

Pagina 139: Massimo è finalmente a Woolpit e si appresta a entrare in casa di Paula Susi.

Pagina 140: Massimo dà inizio all'esplorazione della casa di Paula Susi, all'apparenza disabitata.

Pagina 141: Paula Susi inizia finalmente a chiarire i dubbi di Massimo. Ma è davvero così?

Pagina 142: Massimo scopre che Paula ha molte sorprese in serbo per lui, tra queste l'intenzione di coinvolgerlo in un viaggio.

Pagina 143: Paula lascia Massimo da solo per un paio d'ore e lui ne approfitta per curiosare tra gli scaffali della libreria.

Pagina 144: Massimo scopre, in un libro a firma di Aleksei Allan Susi, una nuova versione della storia dei bambini verdi.


Capitolo 2: Il nuovo capitolo inizia con un ritorno al febbraio 2013 e alla storia di Luisa, rimasta in sospeso con la fine della prima parte.

Pagina 145: Luisa continua la sua manovra di avvicinamento all'Hotel Minoic, ma poiché continua a fare strani incontri, la faccenda va per le lunghe. Un venditore di giornali dall'aspetto vagamente familiare le propone l'acquisto di un quotidiano inglese dove si pala anche di lei.

Pagina 146: Luisa si rintana in un bar per leggere con calma il suo giornale. Una nuova strana scoperta riguardo al locale la porta anche a darsi le prime risposte in merito a quel che da un po' di tempo le accade intorno.

Pagina 147: Alla fine il giornale, pieno di notizie senza né capo né coda, si rivela davvero qualcosa di molto simile a uno scherzo di carnevale. Ma nel momento in cui sta per andarsene con la sola pagina all'apparenza di qualche utilità, la prima, a Luisa cade l'occhio ancora su qualcosa. 

Pagina 148: Luisa sembra venire per la prima volta a conoscenza della storia dei Bambini Verdi. Ma forse le cose non stanno proprio così.

Pagina 149: Luisa, sempre più braccata in superficie, si sente costretta a ricorrere a un nascondiglio sotterraneo.

Pagina 150: Luisa prova a convincere uno dei camerieri del locale a darle una mano, ma senza risultato.

Pagina 151: Sempre più in preda allo sconforto, Luisa è pronta a lasciare il riparo del locale e arrendersi, ma un nuovo imprevisto la costringe a ritornare sulla sua decisione e ad avventurarsi nel sottosuolo.

Pagina 152: A metà della rampa di scale, Luisa si lascia sorprendere da un rigurgito della sua memoria. Ritorna indietro negli anni, a un giorno in cui, da bambina, si era ritrovata con degli amici al luna park.

Pagina 153: Giunta finalmente ai piedi delle scale, Luisa vi incontra una figura abbastanza diversa dalla "nonnina" dei suoi ricordi.

Pagina 154: La donna misteriosa fa un regalo molto particolare a Luisa, che adesso ha l'occasione di venire a sapere qualcosa delle persone a lei vicine svanite nel nulla.

Pagina 155: Luisa prova per la prima volta lo specchio magico. Con risultati per lei davvero inattesi.

Pagina 156: Luisa si trova a dover fare i conti con le ricette culinarie della sua misteriosa ospite. E continua a cercare di scoprire cose nuove sulla bizzarra situazione in cui è coinvolta.

Pagina 157: Il secondo tentativo di esplorazione dello spazio-tempo attraverso lo specchio fa inorridire più che mai Luisa. Nella discussione che segue, la sua nuova mentore Helena si lascia sfuggire qualcosa sul suo misterioso passato.


Capitolo 3: Si ritorna all'estate 1985 e a Massimo e Paula, che lasciano insieme l'Inghilterra per raggiungere il continente.

Pagina 158: Massimo e Paula, viaggiando di notte, attraversano in treno l'Inghilterra meridionale.

Pagina 159: Sembra che a bordo dell'hovercraft si stia pian piano alzando il velo sulle reali intenzioni di Paula. E si torna a parlare di fiabe e di lupi.

Pagina 160: Dove si scopre che Massimo sta nascondendo qualcosa a Paula, che, dal canto suo, sembra saperla molto più lunga di lui.

3 commenti:

  1. Ciao, Ivano! Se clicco sulla pag. 129 per riprendere la lettura con la Parte II, mi porta su: Capitolo 1 - parte 1 dove infatti trovo i miei commenti. Invece la pag. 130 è giusta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urka, grazie mille per l'avviso! Non capirò mai come fanno ad accadere simili cose, ma rimedio subito.
      Ciao e buona giornata, Cristina.

      Elimina
  2. Di niente, all'inizio pensavo di essere io l'imbranata e di non cliccare sul punto giusto. Però ho visto che faceva lo stesso scherzo anche giungendo da altre direzioni.
    Buona giornata anche a te! ^_^

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono l'anima del blog. Il mio grazie se vorrai lasciare una traccia del tuo passaggio.