Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli puoi leggere la seguente Informativa estesa.

Insieme raccontiamo 2: Tutto al contrario




Nel secondo appuntamento con Insieme raccontiamo, Patricia Moll ci regala un altro splendido incipit, ispirato e ispirante. Questo:

Quando l'ultimo sole tramontò ad est e la prima luna sorse ad ovest col suo tutù fatto di nuvole giallastre, finalmente si alzò. Si stirò. Era ora di muoversi. Abitante della notte, si muoveva a suo agio nell'oscurità.
Ma nel suo mondo era sempre così. Tutto al contrario. Troppo facile altrimenti.

Ho già letto un paio di conclusioni molto interessanti, quella di Lupo e quella di PiGreco. Dopo la lettura della seconda in particolare, ho deciso di mettermi subito all'opera, ed ecco il risultato:

L’orologio a parete alle sue spalle scandiva il corso delle ore: le due, l'una, la mezzanotte, e così via. Intanto che lui prestava orecchio all'arrivo del postino, ansioso di leggere le risposte alle lettere che avrebbe scritto la notte seguente o quella dopo ancora.

A questo punto, potete scegliere se leggere tutti gli altri finali in una volta sola, riuniti nel post riepilogativo che Patricia pubblicherà il primo novembre nel suo Myrtilla's House, o se divertirvi a cercarli nei vari blog dei partecipanti all'iniziativa


Patricia ha inoltre scelto di proporre da ora in poi, dietro suggerimento non so bene di chi, una doppia opzione: o 200/300 caratteri o 200/300 parole. I succitati Lupo e PiGreco hanno deciso di aderire a entrambe e realizzare due finali, mentre io, almeno per questa volta devo accontentarmi della versione a caratteri. Sono infatti impegnato, in contemporanea, nella stesura del post per il Concorso della Community Blogger e Blog: Guest blogger per un giorno. E proprio a causa di questo secondo impegno che mi sono assunto, è possibile che la pubblicazione di post nel mio blog subisca, in questo finale di mese, un rallentamento.

Commenti

  1. Mi piaceeeeeeeeeeeeeee!!!!!
    Se il mondo è al contrario giustamente anche le ore scorrono all'indietro. Bell'idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ivano... non sai di chi è il suggerimento???? Davvero???? E io non te lo dico!!!! prrrr
      ahahahahahhahaha

      Elimina
    2. Mi fa molto piacere, Patricia :))
      Se continuerai a produrre incipit così ispirati, sarò sempre della ciurma. E chissà, magari prima o poi mi cimenterò anche con le 200/300 parole ;)

      Elimina
    3. Riguardo al nome del suggeritore, ho dei sospetti, ma me li tengo per me ;)

      Elimina
  2. Beh, complimenti! Hai trovato una grande soluzione narrativa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Nick :))
      Immagina però che casino le partite di scacchi ;D

      Elimina
  3. Confermo qui il mio entusiasmo anche per l'iniziativa di Patricia. Davvero, oggi calzava a pennello, a proposito del mio post! ;)
    Ora approfondirò la cosa, saltando questo appuntamento, ma mi presenterò al prossimo!
    Ah, complimenti per il tuo finale, mi sembra perfetto per l'incipit previsto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo, allora il nostro scambio di commenti di oggi è stato doppiamente proficuo *_*
      Grazie per i complimenti! :))

      Elimina
  4. Davvero bello il tuo finale!

    Ma la domanda sorge spontanea: mi devo sentire in colpa? :P

    La qualità del "gioco" proposto da Patricia è proprio legata allo stimolare la vena artistica che c'è in ognuno di noi, e se sono stato di ulteriore stimolo (non che ce ne fosse poi tanto bisogno eh :D) sono proprio contento ^_^

    Capisco il tuo impegno per l'iniziativa citata, per cui ti lascio il mio "in bocca al lupo" (non quel Lupo XD), ma ti consiglierei anche di non precluderti nulla: la tua bravura è nota tanto quanto il tuo estro artistico, tempo ce n'è, facci un pensierino, dai ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie PiGreco!!!!
      Ivano... giuro!!! Non gli ho offerto niente!
      Sì, va beh....solo un caffè ahhaahahhaha

      Elimina
    2. Grazie mille Paolo e niente sensi di colpa. Anzi ti ringrazio per avermi spinto a dedicarmi all'esperimento prima del previsto *__*

      Gli incipit di Patricia poi hanno la capacità di far emergere la diversa sensibilità di ognuno di noi. Tu sei andato sul poetico/fantasy, io sul surreale ;)

      Riguardo al testo lungo, ci penserò solo dopo aver terminato il guest-post per Massimiliano, se rimarrà il tempo. Dillo a Patricia durante il caffè ;)

      Elimina
    3. Però adesso lo voglio 'sto caffè!!! XD

      Elimina
    4. Ah che bell' 'o café
      pure in carcere 'o sanno fà
      co' a ricetta ch'a Ciccirinella
      compagno di cella ci ha dato mammà!

      Elimina
    5. Mi inchino davanti ad uno dei pochi artisti italiani che ascolto con piacere :D

      Elimina
    6. PiGreco, appena vengo in quel di Torino ti avviso e ci ritroviamo a prendere il caffè. Te lo offro volentieri e ai fiorentini.... :P)
      ahahahahahh

      Grande De Andrè!!!!

      Elimina
  5. Bella soluzione, complimenti Ivano! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Glò :))
      Uno scorcio di vita dall'altro lato dello specchio ^_-

      Elimina
  6. Ivano ha partecipato, con un bel finale, al gioco di Patricia grazie a PiGreco, che ricordo essere un mio dipendente, quindi il merito del bel finale è mio.
    Ebbravo Michele! ( ̄ー ̄)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti però sceglierti dipendenti più affidabili, che non si vendono per un caffè ^^

      Elimina
    2. Parafrasando l'antico adagio: la tostatura del vicino è sempre la migliore :P

      Elimina
  7. I blog sono sempre fonte di fantasia e ispirazione

    RispondiElimina
  8. WOWWW!!! GENIALE!... Categoria mini ma che ti lascia con quel tocco di stupore: anvedi che bravo...a cosa è andato a pensare... :))) Mi piace piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. WOW lo scrivo io, Regina. Grazie mille per l'entusiasmo!!! :)))

      Elimina
  9. E' vero c'è anche quello di Patricia, ma come non partecipi!!!!
    Strano :PPP
    Se riesco ci provo, ma non ti prometto nulla, troppi impegni in questo periodo :DDD brava, bella iniziativa, che ho ricondiviso subito :)))
    Ivano grazie mille, so quanto sei impegnato e quindi Yeee :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille a te Ximi :))
      Tengo molto al guest post su cui sto lavorando per Massimiliano. E' un articolo che avevo già in mente di scrivere per il mio blog e sono abbastanza certo che il post in questione non sarà sufficiente a esaurire un discorso così complesso come l'uso della memoria in Proust e Miller.

      Elimina
  10. molto bello Ivano il tuo finale ... mi è piaciuto subito .. tutto scorre al contrario ...complimenti
    giusi

    RispondiElimina
  11. Ed eccomi qui, finalmente, a commentare.
    Regina mi ha rubato il commento, volevo scrivere "geniale".
    Posso ripetermi?
    Sì, mi ripeto. GENIALE!!!!

    P.S. l'iniziativa di Patricia è fantastica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Grazie infinite davvero per l'entusiasmo, Squitty :))

      P.S. D'accordo con te sull'iniziativa di Patricia.

      Elimina

Posta un commento

I tuoi commenti sono l'anima del blog. Il mio grazie se vorrai lasciare una traccia del tuo passaggio.

Post popolari in questo blog

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Ivan e Maria (Иван да Марья)

Black & White & Sex Talks

Insieme Raccontiamo 17: Omaggio a Malpertuis

Henry Miller e me - Breve invito a un meme sull'autobiobibliografia

Vikings S03 E07-10: La presa di Parigi