Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli puoi leggere la seguente Informativa estesa.

Le canzoni della mia vita /1: 1961-1970




Da mesi pensavo di scrivere un post che elencasse le canzoni che hanno scandito il percorso della mia vita, ma senza mai decidermi a farlo. (Per il momento ho realizzato la mia Top Ten delle opere letterarie del Novecento e una lista di Dieci collane a fumetti che hanno scandito i miei anni settanta). Ieri però, sul blog di Miki Moz, ho trovato la sua lista di dodici canzoni (che riprende, va specificato, l'iniziativa di un noto blog musicale curato da una professionista del settore, Rock Music Space di Nella Crosiglia)> che mi ha fatto venir voglia di rompere finalmente gli indugi e mettermi al lavoro.
Il primo risultato è questo post che comprende dieci mie hit dei miei primi dieci anni di vita, elencate in ordine più o meno cronologico. Se sarà il caso, seguiranno altri post con altre canzoni. Può darsi intanto che nell'ascoltare queste, ai più anzianotti di voi si risveglino sopite memorie, mentre i più giovinetti potranno comprensibilmente stupirsi delle stranezze del mondo di una volta.
Nota: Per ascoltare le canzoni senza video incorporato, basta cliccare sulle parti di testo in arancione.

* * *

1961 - Lettera a Pinocchio - Johnny Dorelli


Questa canzone è stata, a detta dei miei, la prima davvero importante della mia vita.

* * *


1962 - Si è spento il sole - Adriano Celentano
Nella mia famiglia allargata, come più in generale nella società italiana, esistevano i celentaniani e i morandiani. Alla fine ho conosciuto a fondo e apprezzato entrambi i cantanti, anche se la mia preferenza andava a Celentano. Dico anzi che questa lista, dedicata alla colonna sonora della mia infanzia, avrebbe potuto essere formata da dieci canzoni di Celentano. Mi sono limitato a due. Cito, tra le altre candidate: Viola, Sei rimasta sola, E voi ballate, Sono un simpatico, La storia di Serafino.

* * *


1966 - Marcia di Brancaleone - Carlo Rustichelli
Questa del link non è esattamente la versione per bambini che avevo io, più orecchiabile e all'apparenza introvabile. Dopo aver visto il film, richiesi a gran voce il 45 giri e i miei me lo comprarono. Il 1966 era forse già trascorso da tre-quattro anni. In ogni caso, ascoltavo questo brano, come i successivi, già sul mio personale mangiadischi di colore arancione.

* * *

1968 - Viva le donne - Marcel Amont


Anch'io mi sono sempre sforzato di tenere a mente i consigli di Don Nicola... Alla sua scuola c'è qualcosa da imparar!

* * *


1969 - Storia d'amore - Adriano Celentano
L'altra canzone doverosa di Adriano. L'amavo, la odiavo, l'amavo, la odiavo, ero pazzo di lei... mitica.

* * *


1969 - Lisa dagli occhi blu - Mario Tessuto
Alle elementari frequentavo la sezione B, la stessa sezione frequentata, forse alle superiori, da Lisa e dal suo spasimante ferito. Mi sono sempre chiesto come sarebbero andate le cose tra me e Lisa se lei fosse stata nella mia classe.

* * *


1969 - Tanto pe' cantà - Nino Manfredi
All'epoca non potevo sapere che questa era una canzone del 1932, di Ettore Petrolini. E neanche che la versione originale aveva "rincojoniva" al posto di "rintontoniva".

* * *


No, tu non credi più alle fate blu... Se ricordo bene era la sigla di un programma televisivo del sabato sera, alternativo a Canzonissima, in cui venivano trasmessi anche i cartoni di Walt Disney.

* * *


Quell'anno a Sanremo le canzoni gareggiavano in una doppia versione, eseguita da due cantanti o gruppi diversi. In questo caso, la versione alternativa era dei Ricchi e Poveri, ma io già allora gli preferivo questa, più cantautorale.

* * *


1970 - Al bar si muore - Gianni Morandi
Canzone di protesta antimilitarista, molto meno nota di C'era un ragazzo che come me... ma più dura e incisiva. Bella la musica, forse la voce del Gianni Morandi di allora non troppo adatta.

* * *

L'immagine in alto sotto il titolo è una foto trovata sul sito AZannunci.eu

Commenti

  1. Volevo scrivere un bel commento ma ho fatto la cavolata di ascoltare Mille e una sera e, per mille motivi, mi è venuto il magone. Ti lascio solo un saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto il post sul tuo blog. Anch'io ho vissuto l'esperienza di perdere la persona più importante della mia vita in giovane età, quindi comprendo bene...

      Elimina
  2. Molti brani li conosco perché piacciono alla mia mamma, ma io in questa decade ancora non c'ero :P
    I Nomadi li ho recuperati tutti in fase adolescenziale, Celentano a casa si ascoltava molto, Lisa dagli occhi blu me la cantava spesso mamma :D (anche se non ho occhi blu eh!).
    Attendo il progRock! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non ti chiami nemmeno Lisa... chissà perché te la cantava! E' stato un bel viaggio questo post e sono contento di proseguirlo. E sì, se non decido di fermarmi prima arriverà anche il momento del progrock ^_^

      Elimina
  3. Parli di anni in cui io dovevo ancora nascere o ero appena nato. Però conosco "Viva le donne" per aver visto il relativo film, "Tanto pe' cantà" (in fondo so' daa provincia de Roma) e la canzone dell'Armata Brancaleone per aver visto il film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Del film W le donne, visto una vita fa, ho solo vaghi ricordi, ma la canzone non mi è mai uscita dalla mente ^^
      Tanto pe' cantà è un piccolo capolavoro, e l'interpretazione di Manfredi è grandiosa.
      Ci sarà un seguito a questo post e forse lì troverai più canzoni che ti sono note...

      Elimina
  4. Branca, Branca, Branca... Leon...

    Le altre le conosco ma non le ho dentro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuna di queste dieci occupa una stanza dell'albergo del mio cuore :)
      Sarebbe interessante conoscere quelle di tutti...

      Elimina
  5. Tutte bene o male conosciute anche da me (tranne l'ultima); credo abbiano fatto parte della colonna sonora di vita dei miei, perché spesso le conosco tramite loro (Lettera a Pinocchio, su tutte).
    Gran bel viaggio nella memoria e nel passato, ottima la scelta di dividere in decadi... grazie per la citazione e appuntamento agli anni '70 :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La canzone di Morandi credo che oggi la conoscano solo i suoi fans, ma rimane molto attuale. Anche quella dei Nomadi mi sembra sia poco conosciuta.
      I miei anni '70 sono densi Miki. Anche limitandomi all'essenziale un solo post non basterà di certo.

      Elimina
  6. Alcuni di questi pezzi sono legati anche alla mia infanzia. Sinceramente li avevo rimossi quasi tutti ma ora che mi ci fai pensare.. che meraviglia!
    Attendo con ansia il decennio successivo.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello leggere queste parole! In effetti è vero che quando affiora qualcosa per noi significativo ma rimosso, il sentimento è quello della meraviglia.
      Forse dovevo fare l'analista di mestiere ^^

      Elimina
  7. Pensa io sono nato nel 1969 e la maggior parte di quelle canzoni hanno fatto parte anche della colonna sonora della mia infanzia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi immagino tu le abbia trovate nella casa dove sei cresciuto. Nella mia casa, al mio arrivo, c'erano dischi strani, alcuni legati all'attività politica dei miei, che erano militanti del PCI, altri alla città di Firenze. Io ho portato una ventata d'aria fresca ^^

      Elimina
  8. Ivano, menomale che c'è anche qualcun altro oltre a noi due a ricordarle.... mi sento meno... vecchietta!!!! ahahahahahha
    Le ricordo eccome!
    Manfredi era stratosferico in questa esibizione e le altre... uff! Che malinconia!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io mi aspettavo che le conoscessimo così in tanti, Patricia. Vero è che alcuni le conoscono non per via diretta come noi ma a causa dei loro parenti...
      Manfredi è mitico e la malinconia, in questi casi, è la benvenuta ^_-

      Elimina
    2. Domani posto il mio però l'ho preparato sul decennio successivo.
      Mica ascoltavo musica negli anni 60... ero piccooooooooooooola!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  9. Anch'io in quella decade ancora non c'ero, però Brancaleone mi riporta alle estati con i nonni, mi pare di ricordare perfino il mio di solito serissimo nonno che la cantava...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io i miei nonni non li ho mai sentiti cantare! Solo dopo la loro scomparsa sono venuto a sapere che avevano grandi voci e che da giovani si erano esibiti entrambi, sebbene non professionalmente.

      Elimina
  10. Qualche canzone di Celentano mi piace, mi piacciono più i suoi film però ;) . Gli altri artisti che hai elencato però non posso dire di conoscerli. ^^
    Anche a me piacerebbe scrivere un post di questo genere, ti dispiace se ti copio l'idea ;). ? Buona serata e a presto .. Dream Teller ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace? Ne sarei felicissimo! Tanto più che l'idea non è neanche mia, ma di Nella Crosiglia. Io l'ho solo riadattata allo stile che di solito uso nel mio blog.
      Non vedo l'ora di leggerti! Buona serata e a presto :)

      Elimina
  11. Ma Ivano mio ti ringrazio tanto per la professionista del settore, ma sono solo un'umile corrispondente musicale che cerca di fare al meglio il suo lavoro con luci e ombre secondo i casi.
    Molte canzoni ero troppo piccina per apprezzarle nella giusta maniera, ma le ho sentite poi tutte perchè il mio lavoro è anche quello di scavare nel profondo.
    Amo ancora Celentano, mi fa simpatia il povero Manfredi, non ricordo la canzone dei Nomadi, imperdibile Brancaleone, non ricordo le sigle televisive, ma è sempre un piacere venirti a trovare!
    Bacio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La canzone dei Nomadi è un gioiellino, non trovi? Grazie della visita, Nella, e del commento. Conto di ricambiare al più presto. Anche il bacio ;)

      Elimina
  12. Molte di esse le ricordo nel giradischi che i miei cugini ascoltavano costantemente quando ero piccolo.
    Oggetto che per me era off limits.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Off-limits a ragione, direi. Anche per me i giradischi dei parenti vari lo erano. Per fortuna avevo il caro vecchio mangiadischi arancione e la mia piccola collezione di 45 giri :))

      Elimina
    2. Il giradischi è arrivato in epoca successiva All'inizio anch'io avevo il mangiadischi.. giallo e bianco!!!
      L'ho consumato!!!!!

      Elimina
    3. Il giradischi c'era già Patricia. Io a sei anni ruppi la manopola del volume di quello di uno dei miei zii.
      Per questo ho scritto a Pirkaf "Off-limits" a ragione!

      Elimina
  13. Io nella decade ci sono nato, proprio all'inizio ('60), quindi i miei ricordi slittano di qualche anno, nel senso che le conosco tutte (tranne le due di Celentano perché è un cantante che non mi attira) ma per averle ascoltate con qualche anno di ritardo. Diciamo che ho iniziato a vivere in accordo temporale con la musica solo negli anni '70, ma comunque queste sono acnzoni che sono nate e resteranno per sempre nella cultura musicale, anche tra decenni. Un'annotazione personale: non ho mai avuto un mangiadischi, perché mio padre, amante della musica napoletana, ha sempre messo a disposizione l'impianto stereo, un B&O in legno e acciaio che faceva morire d'invidia amici e compagni di scuola, con radio multifrequenze, registratore a due cassette, giradischi e casse con tre woofer! Grazie per questi ricordi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per il commento, Juan! I miei genitori non erano amanti della musica e lo stereo in casa mia non esisteva neppure. Ce l'avevano nelle loro case i miei vari zii. La passione per Celentano me l'aveva proprio attaccata una mia zia che aveva tutti i suoi dischi. Le canzoni di questa lista facevano comunque tutte parte della mia collezione personale di 45 giri, eccetto le due di Celentano e Lettera a Pinocchio.
      Ti do appuntamento al prossimo post, dove forse troverai anche canzoni che hai ascoltato in diretta.

      Elimina
  14. Ciao Ivano :) non conosco queste canzoni, a parte "Lisa dagli occhi blu" e un altro paio solo di nome. Però sono cresciuta con la mamma che mi cantava sparagli Piero e "La canzone Marinella" al posto della ninna nanna!! E adoro i Nomadi :)
    Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clara e benvenuta!
      Anch'io sono cresciuto con le due canzoni che citi, perché mia zia, oltre che di Celentano, era appassionata anche di De André. Quelle due sono però le uniche canzoni che mi rimasero impresse in quegli anni. "La guerra di Piero" poi era compresa tra le poesie del mio libro di Italiano delle medie.
      Grazie del commento :)

      Elimina
  15. Io non ne conosco neanche una, troppo lontane nel tempo, e poi italiane, e poi... Gianni Morandi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che tu sei molto più giovane di me, Marco. In ogni caso Gianni Morandi ci terrà compagnia anche nel prossimo post con un'altra splendida canzone :)

      Elimina
    2. Un OT su cover del Gianni, brano poco conosciuto e chissà la nuova versione, forse altrettanto!
      https://www.youtube.com/watch?v=Dopyn9LM08s Mike *__*

      Elimina
    3. In effetti questo brano mi era sconosciuto, Glò.
      Cover interessante e anche divertente, se si pensa all'impiego di un'intera orchestra sinfonica per una canzone certo non di altissimo spessore musicale ^^

      Elimina
  16. Buonasera a tutti
    Anche io ho avuto il mitico mangiadischi arancio quindi mi ricordo benissimo delle canzoni publicate in questo bloog... bellissime canzoni.volevo chiedervi se qualcuno di voi si ricorda una canzone. . Ricordo poche parole ma sono anni che la cerco e nessuno la conosce. Parla di una bambina che dice di volere 100 lire per ogni favore che la mamma le ha chiesto e la mamma risponde cantando " e per quei 9 mesi che ho dedicato a te niente " .. ho poco perché qualcuno possa ricordarsela... ma se qualcuno dovesse ricordarla può anche contattarmi in fb paoly santa ... grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Maria Paola e benvenuta.
      Grazie per l'apprezzamento del post e delle canzoni citate. Purtroppo non ho nessuna idea di quale sia la canzone di cui parli. Sono certo di non averla mai ascoltata in vita mia. Forse è troppo antica o troppo recente rispetto ai miei "migliori anni".

      Elimina

Posta un commento

I tuoi commenti sono l'anima del blog. Il mio grazie se vorrai lasciare una traccia del tuo passaggio.

Post popolari in questo blog

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Ivan e Maria (Иван да Марья)

Black & White & Sex Talks

Vikings S03 E07-10: La presa di Parigi

Insieme Raccontiamo 17: Omaggio a Malpertuis

Henry Miller e me - Breve invito a un meme sull'autobiobibliografia